Inizio: 03 LUGLIO 2017
Scadenza: 25 SETTEMBRE 2017
Per info: staff@integrale2000.it

BANDI RICERCA E SVILUPPO Regione Toscana

Dal 03 LUGLIO 2017 - Al 25 SETTEMBRE 2017

 

La Regione Toscana ha pubblicato n.2 nuove forme di aiuto all’imprese che hanno come obiettivo l’aumento degli investimenti  in attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, servizi e processi produttivi. Di seguito una breve sintesi delle agevolazioni:

1)    “Progetti strategici di ricerca e sviluppo”

Soggetti beneficiari
Grandi Imprese (GI) in cooperazione con almeno n. 3 Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI)6
– con o senza Organismi di Ricerca (OR) 7 - associati nelle forme di:
- ATS;
- RTI;
- Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto)8;
- Consorzi senza personalità giuridica.

Dimensione dei progetti
Min. € 2.000.000,00 max. € 7.000.000,00 di costo totale ammissibile del progetto.

Tipologia contributo
Contributo a fondo perduto nei seguenti importi:
Micro e Piccola impresa 45%
Media impresa 40%
Grande impresa PMI 25%
Organismo di ricerca (in cooperazione con imprese) 45%.

Spese ammissibili
a) spese di personale impiegato in attività di ricerca e spese di personale impiegato in
attività di produzione (max 35% del progetto);
b) costo degli strumenti e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per
il progetto di ricerca (max 30% del progetto);
c) costi dei fabbricati e dei terreni nella misura e per la durata per cui sono utilizzati per il
progetto di ricerca (max 10% del progetto); 
d) costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti; costi di
consulenza (max 35% del progetto); 
e) spese generali supplementari a forfait (max 15% delle spese del personale di cui al punto a);
f) altri costi di esercizio sostenuti direttamente per effetto dell'attività di ricerca (max 15% del progetto).

I progetti di investimento dovranno concludersi entro 24 mesi dalla data di pubblicazione sul BURT del provvedimento di concessione dell’aiuto oppure , in caso di inizio posticipato, dal giorno successivo alla data di stipula del contratto.

Presentazione delle domande 
Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 09,00 del 03/07/2017 e fino alle ore 17.00 del 25/09/2017.

2)    “Progetti di ricerca e sviluppo delle PMI”

Con il presente bando si intende sostenere le attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale delle imprese. Se da una parte la ricerca industriale punta all’acquisizione di nuove conoscenze e capacità, dall’altra, lo sviluppo sperimentale si basa sull’utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti per sviluppare nuovi prodotti, servizi e processi.

Soggetti beneficiari
Micro, piccole e medie imprese (MPMI)  singole o in cooperazione tra loro (in numero minimo di 3) – con o senza Organismi di Ricerca (OR).

Dimensione dei progetti
Min. € 150.000,00 max. € 2.000.000,00 di costo totale ammissibile del progetto.

Tipologia contributo
Contributo a fondo perduto nei seguenti importi:
Micro e Piccola impresa 35%
Micro e Piccola impresa in cooperazione con altre imprese 45%
Media impresa 30%
Media impresa in cooperazione con altre imprese 40%
Organismo di ricerca (in cooperazione con imprese) 45%.
L’intensità di aiuto di cui sopra verrà incrementata di 5 punti percentuali nel caso di progetti coerenti con la strategia “Industria 4.0”.

Spese ammissibili
a) spese di personale impiegato in attività di ricerca e spese di personale impiegato in
attività di produzione (max 35% del progetto);
b) costo degli strumenti e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per
il progetto di ricerca (max 30% del progetto);
c) costi dei fabbricati e dei terreni nella misura e per la durata per cui sono utilizzati per il
progetto di ricerca (max 10% del progetto); 
d) costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti; costi di
consulenza (max 35% del progetto); 
e) spese generali supplementari a forfait (max 15% delle spese del personale di cui al punto a);
f) altri costi di esercizio sostenuti direttamente per effetto dell'attività di ricerca (max 15% del progetto).

I progetti di investimento dovranno concludersi entro 18 mesi dalla data di pubblicazione sul BURT del provvedimento di concessione dell’aiuto oppure , in caso di inizio posticipato, dal giorno successivo alla data di stipula del contratto.

Presentazione delle domande 
Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 09,00 del 03/07/2017 e fino alle ore 17.00 del 25/09/2017.

La Regione Toscana ha pubblicato n.2 nuove forme di aiuto all’imprese che hanno come obiettivo l’aumento degli investimenti  in attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, servizi e processi produttivi. Di seguito una breve sintesi delle agevolazioni:

1)    “Progetti strategici di ricerca e sviluppo”

Soggetti beneficiari
Grandi Imprese (GI) in cooperazione con almeno n. 3 Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI)6
– con o senza Organismi di Ricerca (OR) 7 - associati nelle forme di:
- ATS;
- RTI;
- Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto)8;
- Consorzi senza personalità giuridica.

Dimensione dei progetti
Min. € 2.000.000,00 max. € 7.000.000,00 di costo totale ammissibile del progetto.

Tipologia contributo
Contributo a fondo perduto nei seguenti importi:
Micro e Piccola impresa 45%
Media impresa 40%
Grande impresa PMI 25%
Organismo di ricerca (in cooperazione con imprese) 45%.

Spese ammissibili
a) spese di personale impiegato in attività di ricerca e spese di personale impiegato in
attività di produzione (max 35% del progetto);
b) costo degli strumenti e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per
il progetto di ricerca (max 30% del progetto);
c) costi dei fabbricati e dei terreni nella misura e per la durata per cui sono utilizzati per il
progetto di ricerca (max 10% del progetto); 
d) costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti; costi di
consulenza (max 35% del progetto); 
e) spese generali supplementari a forfait (max 15% delle spese del personale di cui al punto a);
f) altri costi di esercizio sostenuti direttamente per effetto dell'attività di ricerca (max 15% del progetto).

I progetti di investimento dovranno concludersi entro 24 mesi dalla data di pubblicazione sul BURT del provvedimento di concessione dell’aiuto oppure , in caso di inizio posticipato, dal giorno successivo alla data di stipula del contratto.

Presentazione delle domande 
Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 09,00 del 03/07/2017 e fino alle ore 17.00 del 25/09/2017.

2)    “Progetti di ricerca e sviluppo delle PMI”

Con il presente bando si intende sostenere le attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale delle imprese. Se da una parte la ricerca industriale punta all’acquisizione di nuove conoscenze e capacità, dall’altra, lo sviluppo sperimentale si basa sull’utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti per sviluppare nuovi prodotti, servizi e processi.

Soggetti beneficiari
Micro, piccole e medie imprese (MPMI)  singole o in cooperazione tra loro (in numero minimo di 3) – con o senza Organismi di Ricerca (OR).

Dimensione dei progetti
Min. € 150.000,00 max. € 2.000.000,00 di costo totale ammissibile del progetto.

Tipologia contributo
Contributo a fondo perduto nei seguenti importi:
Micro e Piccola impresa 35%
Micro e Piccola impresa in cooperazione con altre imprese 45%
Media impresa 30%
Media impresa in cooperazione con altre imprese 40%
Organismo di ricerca (in cooperazione con imprese) 45%.
L’intensità di aiuto di cui sopra verrà incrementata di 5 punti percentuali nel caso di progetti coerenti con la strategia “Industria 4.0”.

Spese ammissibili
a) spese di personale impiegato in attività di ricerca e spese di personale impiegato in
attività di produzione (max 35% del progetto);
b) costo degli strumenti e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per
il progetto di ricerca (max 30% del progetto);
c) costi dei fabbricati e dei terreni nella misura e per la durata per cui sono utilizzati per il
progetto di ricerca (max 10% del progetto); 
d) costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti; costi di
consulenza (max 35% del progetto); 
e) spese generali supplementari a forfait (max 15% delle spese del personale di cui al punto a);
f) altri costi di esercizio sostenuti direttamente per effetto dell'attività di ricerca (max 15% del progetto).

I progetti di investimento dovranno concludersi entro 18 mesi dalla data di pubblicazione sul BURT del provvedimento di concessione dell’aiuto oppure , in caso di inizio posticipato, dal giorno successivo alla data di stipula del contratto.

Presentazione delle domande 
Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 09,00 del 03/07/2017 e fino alle ore 17.00 del 25/09/2017.