Inizio: 01 GENNAIO 2018
Scadenza: 31 DICEMBRE 2018
Per info: staff@integrale2000.it

BONUS FISCALE TURISMO

Dal 01 GENNAIO 2018 - Al 31 DICEMBRE 2018

 

Il Ministero dei beni culturali ha previsto un nuovo credito d'imposta al fine di migliorare la qualità dell’offerta ricettiva per accrescere la competitività delle destinazioni turistiche, per il periodo d’imposta 2017-2018-2019-2020.

 

BENEFICIARI: Tutte le strutture ricettive esistenti alla data del 1° gennaio 2012.

Secondo la nuova legge di bilancio dovrebbero essere inclusi anche gli agriturismi.

 

ATTIVITÀ AMMISSIBILI

Le spese relative a interventi di:

1) ristrutturazione edilizia;

2) interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;

3) Interventi di incremento dell’efficienza energetica;

4) acquisto di mobili e componenti d'arredo destinati esclusivamente alle strutture alberghiere.

 

BENEFICIO FISCALE

Si prevede un credito d’imposta per il 65% delle spese sostenute  fino all’importo massimo complessivo di € 200.000,00, erogato in regime de minimis. Il credito d’imposta è ripartito in due quote annuali di pari importo e può essere utilizzato a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui gli interventi sono stati realizzati, nel limite massimo di 60 milioni di euro nell’anno 2018, di 120 milioni di euro nell’anno 2019 e di 60 milioni di euro nell’anno 2020.

 

MODALITÀ DI ACCESSO AL CREDITO (CLICK DAY)

Le imprese turistiche che hanno effettuato od effettueranno investimenti nel 2017 dovranno presentare la domanda indicativamente a partire dal mese di gennaio 2018.

Il Ministero dei beni culturali ha previsto un nuovo credito d'imposta al fine di migliorare la qualità dell’offerta ricettiva per accrescere la competitività delle destinazioni turistiche, per il periodo d’imposta 2017-2018-2019-2020.

 

BENEFICIARI: Tutte le strutture ricettive esistenti alla data del 1° gennaio 2012.

Secondo la nuova legge di bilancio dovrebbero essere inclusi anche gli agriturismi.

 

ATTIVITÀ AMMISSIBILI

Le spese relative a interventi di:

1) ristrutturazione edilizia;

2) interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;

3) Interventi di incremento dell’efficienza energetica;

4) acquisto di mobili e componenti d'arredo destinati esclusivamente alle strutture alberghiere.

 

BENEFICIO FISCALE

Si prevede un credito d’imposta per il 65% delle spese sostenute  fino all’importo massimo complessivo di € 200.000,00, erogato in regime de minimis. Il credito d’imposta è ripartito in due quote annuali di pari importo e può essere utilizzato a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui gli interventi sono stati realizzati, nel limite massimo di 60 milioni di euro nell’anno 2018, di 120 milioni di euro nell’anno 2019 e di 60 milioni di euro nell’anno 2020.

 

MODALITÀ DI ACCESSO AL CREDITO (CLICK DAY)

Le imprese turistiche che hanno effettuato od effettueranno investimenti nel 2017 dovranno presentare la domanda indicativamente a partire dal mese di gennaio 2018.