Inizio: 02 GENNAIO 2017
Scadenza: 31 DICEMBRE 2018
Per info: staff@integrale2000.it

NUOVA SABATINI

Dal 02 GENNAIO 2017 - Al 31 DICEMBRE 2018

 

Soggetti beneficiari
Possono beneficiare della NUOVA Sabatini tutte le PMI (con poche eccezioni), regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle Imprese e aventi almeno una sede operativa in Italia. 

Attività ammissibili
Sono ammissibili all’agevolazioni i progetti destinati a:
a)    Creazione di una nuova unità produttiva;
b)    Ampliamento di una unità produttiva esistente;
c)    Diversificazione della produzione di uno stabilimento;
d)    Cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di una unità produttiva esistente;
e)    Acquisizione degli attivi direttamente connessi ad una unità produttiva, nel caso in cui sia stata chiusa o sarebbe stata chiusa qualora non fosse stata acquisita e gli attivi vengano acquistati da un investitore indipendente.

Costi ammissibili
Il progetto di investimento deve prevedere l’acquisto (o l’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario): a) Macchinari; b) Impianti; c) Beni Strumentali di impresa; d) Attrezzature ad uso produttivo; e) Hardware & Software; f) Tecnologie Digitali.
I beni devono essere nuovi di fabbrica. Le spese devono essere avviati successivamente alla data della domanda di accesso ai contributi. 
L’investimento minimo è di euro 20 mila e massimo 2 milioni.

Agevolazione
La NUOVA Sabatini prevede le seguenti modalità di aiuto alle PMI:

1)    L’ottenimento di un Finanziamento di MAX 5 anni (comprensivi di preammortamento) che può coprire fino al 100% degli investimenti; tale finanziamento viene concesso a valere sul plafond costituito presso la gestione separata della Cassa Depositi e Prestiti;

2)    Un’agevolazione a fondo perduto pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati in via convenzionale su un finanziamento al tasso di interessi del 2,75%, della durata di 5 anni e di importo pari al finanziamento di cui al punto 1);

3)  Un’agevolazione a fondo perduto pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati in via convenzionale su un finanziamento al tasso di interesse del 3,575%, della durata di 5 anni e di importo pari al finanziamento di cui al punto 1 per la realizzazione di investimenti in tecnologie digitali (le domande potranno essere inviate dal giorno 01/03/2017);

4)    L’ottenimento di una Garanzia a Prima richiesta nella misura massima dell’80% dell’ammontare del finanziamento di cui al punto 1).

Tempistica
Le domande di contributo devono essere presentate in qualsiasi momento dell'anno fino ad esaurimento fondi.

Soggetti beneficiari
Possono beneficiare della NUOVA Sabatini tutte le PMI (con poche eccezioni), regolarmente costituite ed iscritte nel Registro delle Imprese e aventi almeno una sede operativa in Italia. 

Attività ammissibili
Sono ammissibili all’agevolazioni i progetti destinati a:
a)    Creazione di una nuova unità produttiva;
b)    Ampliamento di una unità produttiva esistente;
c)    Diversificazione della produzione di uno stabilimento;
d)    Cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo di una unità produttiva esistente;
e)    Acquisizione degli attivi direttamente connessi ad una unità produttiva, nel caso in cui sia stata chiusa o sarebbe stata chiusa qualora non fosse stata acquisita e gli attivi vengano acquistati da un investitore indipendente.

Costi ammissibili
Il progetto di investimento deve prevedere l’acquisto (o l’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario): a) Macchinari; b) Impianti; c) Beni Strumentali di impresa; d) Attrezzature ad uso produttivo; e) Hardware & Software; f) Tecnologie Digitali.
I beni devono essere nuovi di fabbrica. Le spese devono essere avviati successivamente alla data della domanda di accesso ai contributi. 
L’investimento minimo è di euro 20 mila e massimo 2 milioni.

Agevolazione
La NUOVA Sabatini prevede le seguenti modalità di aiuto alle PMI:

1)    L’ottenimento di un Finanziamento di MAX 5 anni (comprensivi di preammortamento) che può coprire fino al 100% degli investimenti; tale finanziamento viene concesso a valere sul plafond costituito presso la gestione separata della Cassa Depositi e Prestiti;

2)    Un’agevolazione a fondo perduto pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati in via convenzionale su un finanziamento al tasso di interessi del 2,75%, della durata di 5 anni e di importo pari al finanziamento di cui al punto 1);

3)  Un’agevolazione a fondo perduto pari all’ammontare complessivo degli interessi calcolati in via convenzionale su un finanziamento al tasso di interesse del 3,575%, della durata di 5 anni e di importo pari al finanziamento di cui al punto 1 per la realizzazione di investimenti in tecnologie digitali (le domande potranno essere inviate dal giorno 01/03/2017);

4)    L’ottenimento di una Garanzia a Prima richiesta nella misura massima dell’80% dell’ammontare del finanziamento di cui al punto 1).

Tempistica
Le domande di contributo devono essere presentate in qualsiasi momento dell'anno fino ad esaurimento fondi.